Quali accessori devono esserci per un buon multimetro?

Un multimetro è un accessorio dotato di diverse componenti fondamentali: un galvanometro, un display, un selettore della misura e delle porte d’ingresso.

Avere un buon strumento di partenza è importantissimo per avere nella propria cassetta degli attrezzi un multimetro di qualità. Tuttavia, per rendere questo dispositivo davvero perfetto è essenziale saper scegliere i giusti accessori.

Nelle prossime righe ti spiegheremo quali sono gli accessori sui quali dovrai investire più risorse.

Buona lettura!

 

Multimetro: cos’è?

Se ci tieni ad avere una cassetta degli attrezzi davvero pronta per ogni evenienza, allora non puoi tralasciare di acquistare un multimetro. Questo dispositivo, infatti, non è solo in grado di misurare sia le grandezze fisiche sia le grandezze elettriche, ma è il risultato dell’accorpamento di tre diversi strumenti:

  • un amperometro per la misurazione della corrente
  • un voltimetro per la misurazione della tensione
  • un ohmetro per la misurazione della resistenza

Abbiamo accennato, nella nostra breve introduzione, alla presenza di un galvanometro. Quest’ultimo si occupa di garantire il funzionamento del tuo multimetro. Ecco come:

  • la corrente attraversa una bobina alle cui estremità sono presenti due magneti fissi
  • tale passaggio di corrente crea un campo magnetico che va a influenzare quello già creato dai magneti
  • la bobina è collegata a un tamburo rotante, il quale gira a ogni variazione di corrente
  • la rotazione del tamburo definisce il movimento dell’ago sulla scala graduata nel caso di un multimetro analogico, oppure tale valore verrà convertito in cifra nel caso di un multimetro digitale

Multimetri analogici e multimetri digitali: quali sono le differenze?

Tra i multimetri analogici e quelli digitali le differenze non sono eccessivamente evidenti se non nel display; nel primo caso, infatti, dovrai essere tu a imparare a leggere le misurazioni fornite dal cursore in movimento sulla scala graduata, mentre nel secondo caso avrai a tua disposizione un display digitale.

Tuttavia, i modelli digitali sono generalmente i migliori in quanto più affidabili e precisi per quanto riguarda la misurazione dei valori.

Per il resto, sia il selettore della misura sia le porte d’ingresso sono praticamente identici.

Il selettore della misura è formato da una manopola e da una serie di simboli che dovrai selezionare prima di effettuare una qualunque misurazione. Nello specifico, sarà importante che tu conosca le corrette unità di misura:

  • mA per le milliampere
  • A per le ampere
  • mV per i millivolt
  • V per i volt
  • MV per i megavolt
  • uΩ per i microohm
  • Ω per gli ohm
  • mΩ per i milliohm

Anche le porte d’ingresso rivestono, naturalmente, una grande importanza quando si parla di multimetri. Tali porte d’ingresso sono generalmente tre:

  • la porta COM che prevede l’inserimento del cavo nero
  • la porta mAV dove invece dovrai inserire il cavo rosso
  • la porta 10A dove il cavo rosso dovrà essere inserito solo nel caso in cui la potenza del circuito dovesse superare i 200mA

Quali sono gli accessori più indicati per un multimetro?

Tra gli accessori più indicati da acquistare per completare il tuo multimetro ci sono i morsetti di corrente, le sonde, i ganci magnetici e le custodie.

Molto spesso alcuni di questi elementi vengono dati in dotazione in un pratico kit assieme al multimetro, ma la loro qualità dipende naturalmente dal marchio del tuo dispositivo.

Le sonde di prova e i puntali

Assicurati di acquistare sempre, se non dovessero essere inclusi in un kit in arrivo con il multimetro, delle sonde di prova. Queste ultime dovrebbero avere una lunghezza di almeno un metro e mezzo, essere in silicone, essere dotate di un estensore della punta e di due o più puntali a coccodrillo.

I morsetti di questo tipo sono infatti i migliori quando si tratta di utilizzare dei cavi molto grandi da tenere in posizione per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, ti consigliamo di acquistare anche altre tipologie di puntali, sempre molto utili in altre situazioni:

  • i puntali classici, ovvero quelli con lo stelo a punta
  • i puntali a uncino, ideali per operare nei circuiti elettrici più piccoli
  • i puntali a pinzette, utilizzati soprattutto per testare gli elementi singoli

La pinza amperometrica

Una pinza amperometrica di qualità è il miglior accessorio che tu possa abbinare tuo multimetro. Si tratta di un pratico dispositivo provvisto di ganasce, le quali ti permetteranno di misurare la corrente senza entrare in contatto fisico con il conduttore.

Cosa significa? Quando si misura la corrente utilizzando un multimetro, questo deve essere inserito in serie all’interno del circuito di modo che venga attraversato dalla corrente stessa e possa misurarla. Avere una pinza amperometrica, invece, ti permetterà di ottenere misurazioni accurate della corrente senza interrompere i circuiti elettrici. In questo modo potrai inoltre contare su un livello ancora maggiore di sicurezza.

Vuoi trasformare il tuo multimetro in un termometro?

A meno che tu non abbia acquistato un multimetro dotato di misuratore della temperatura integrato, ti saranno necessari due accessori per poter usare questa funzione:

  • una termocoppia
  • una sonda specifica per la temperatura
La precisione della termocoppia dipende dalla sonda che andrai ad acquistare, ma è generalmente adatta anche per le applicazioni a bassa tensione tra i 30V e i 60V.

Una buona sonda, invece, è dotata di un sensore a campo resistente e può misurare una temperatura compresa tra i -127°C e i 600°C.

Qualche ultimo consiglio in fatto di accessori

Ci sono anche degli accessori che rendono l’utilizzo del tuo multimetro ancora più comodo e pratico.

Un primo esempio sono i cinturini magnetici per agganciare dovunque tu voglia il tuo dispositivo. Puoi attaccarlo su dei tubi, tra i contatti elettrici di un impianto, accanto a eventuali chiodi o più semplicemente collegarlo alla tua cintura dei pantaloni.

In ultimo, non dimenticare l’utilità che può avere uno zaino comodo e che non vada a gravare sulla tua schiena o sui tuoi lombari durante trasporto e utilizzo. Potrai ordinatamente sistemare i nastri di misurazione, i multimetri, i rilevatori di tensione, tutti gli accessori a tua disposizione, ma anche un computer portatile e, ovviamente, i tuoi oggetti personali.

Potrai così dire addio al carico dato da due diversi zaini, uno generico e uno specifico per l’attrezzatura, e utilizzare finalmente un’unica soluzione.

Corri a sbizzarrirti acquistando tutti gli accessori necessari!


Nata in un piccolo paese della Sardegna e poi trapiantata a Roma, ho cercato di rendere la mia passione per la scrittura un lavoro. Mi divido tra redazione, festival, televisione, scrittura per il web e sono appassionata di beauty, benessere della persona e cura della casa. In una parola: comunicazione. Così cerco di impostare il mio lavoro e la mia quotidianità.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it